ABzero s.r.l.

start-up innovativa

Sistema autonomo di consegne con droni. La Rivoluzione è nell’aria

Dal sistema autonomo di trasporto con droni in ambito medico, ad un rivoluzionario sistema di delivery sostenibile ed inclusivo, grazie ad un esclusivo sistema brevettato.

Una superficie di atterraggio per droni, una capsula per il trasporto con Intelligenza Artificiale e un dispositivo IOT: Peer2Air è il primo servizio al mondo che elimina le barriere ed estende un servizio professionale anche tra privati, avvalendosi di una rete di piloti per la gestione delle rotte aeree.

ABzero, your Life Saving Partner!

“Piattaforma versatile con tecnologia smart per decollo e atterraggio di droni”

(34,5%)
80.000€
Obbiettivo
minimo
400.000€
Obbiettivo
massimo
27.579€
Raccolta
effettuata
250€
Investimento
minimo
quote "A" e quote "B"
Strumento finanziario
offerto
12,50%
Equity offerto in caso
di obbiettivo massimo
30
Numero
sottoscrizioni
8
Sottoscrizioni
in attesa
in attesa
Investitore
obbligatorio

Quanto vorresti investire

inserisci un importo tra valore max e min
{{sngProgetti.simulator_offer_result}}%

Selezionato da

il progetto

Peer2Air

ABzero s.r.l. è una startup innovativa, spin-off della Scuola Superiore S’Anna di Pisa, insediata presso il Polo Tecnologico di Navacchio ed iscritta nell’apposita sezione del Registro delle Imprese della Toscana Nord-Ovest.

La società nasce da un’idea di Giuseppe Tortora (ricercatore nel campo della biorobotica) e Andrea Cannas (architetto esperto in sicurezza e risparmio energetico), donatori di sangue, da sempre appassionati di innovazione e di volo: gestire in modo più efficiente il trasporto di sangue, medicinali e organi.

I trasporti speciali sono ovunque poco funzionali e molto costosi e, nonostante l’esistenza di una normativa molto stringente, si stima che più del 40% di questi trasporti non rispetti le condizioni imposte e che la qualità del sangue venga spesso esposta a rischio. Per di più, come noto, in Italia il sangue può essere solo donato e, mentre aumenta costantemente la domanda, le donazioni non crescono: perciò è un dovere primario impegnarsi per mettere in atto pratiche virtuose per preservare il sangue e gli emoderivati disponibili.

Su questa premessa è stato concepito un contenitore intelligente brevettato (Smart Capsule®), dotato di un dispositivo innovativo in grado di eseguire analisi ottiche direttamente sulla sacca senza entrare in contatto con il sangue (minilysis®) e fornito di Intelligenza Artificiale integrata (piattaforma Spoke®), che consente di  fornire agli ospedali un servizio specializzato per il trasporto con droni di prodotti delicati e di alto valore come sangue, organi, tessuti, campioni biologici e farmaci, che richiedono un monitoraggio di garanzia di qualità del bene condotto.

Il sistema integrato ABzero, realizzato sulla base di una tecnologia proprietaria, permette di ridurre drasticamente i tempi di consegna, abbattere i costi operativi degli accompagnatori, collegare aree difficilmente raggiungibili e garantire la conservazione dei beni assicurandone la qualità nel rispetto degli standard di legge. Si tratta di una valida soluzione a un problema avvertito a livello mondiale con impatto diretto sulla vita delle persone.

Da questa importante esperienza, già in servizio sperimentale presso alcune prestigiose unità ospedaliere italiane, sta prendendo forma Peer2Air, un nuovo servizio dedicato al delivery B2C ovvero quello delle consegne di piccoli oggetti mediante droni direttamente in giardino, alla finestra o al balcone di casa, grazie a una piattaforma di atterraggio intelligente dedicata (P2Pad®) frutto della creatività di Nicolino Di Carlo .

Il nuovo scenario che è stato immaginato vede quindi la nascita di una rete capillare di servizio di consegne tra produttori locali o piccoli commercianti e consumatori (a partire da chi ha problemi di mobilità o in presenza di situazioni di emergenza, non solo per comodità) resa attiva dalla community dei piloti di droni con propri mezzi e attestato Enac già esistente sul territorio (in Italia 42mila ad oggi), abilitata dal Know-How di ABzero.

I mezzi finanziari richiesti attraverso la presente offerta saranno conseguentemente destinati all’espansione commerciale del servizio innovativo di trasporto di materiale con droni in ambito sanitario (sangue, organi, tessuti, etc.) ma anche ad esplorare fattivamente la possibilità di estendere il servizio di trasporto con droni alle consegne di beni di consumo più leggeri tra privati (Peer2Air).

I bilanci prospettici, nei quali i possibili proventi derivanti dal servizio Peer2Air sono stati prudentemente tenuti modici, evidenziano una marginalità attrattiva fin dal 2024 e sempre maggiore con la crescita delle vendite stante l’elevata scalabilità del modello di business.

Ai nuovi soci saranno attribuite quote ordinarie, ovvero quote con diritti patrimoniali ed amministrativi identici a quelli spettanti ai fondatori, in caso di investimento pari o superiore a € 10mila mentre saranno attribuite quote di categoria “B” nel caso di investimenti inferiori (ovvero quote liberamente trasferibili ma sprovviste del diritto di voto e di intervento in assemblea nonché dei diritti di informazione e consultazione se venisse nominato un organo di controllo).

Ai piloti di droni che decideranno di aderire al progetto, indipendentemente dall’importo investito, sarà data la preferenza e la priorità per l’attivazione dei chapter locali del nuovo servizio Peer2Air.

Infine, trattandosi di una startup innovativa, gli investitori potranno godere di robusti incentivi fiscali. La legge, infatti, a determinate condizioni, attribuisce ai soggetti privati ed alle società che investono in questo tipo di società, un’agevolazione pari al 30% della somma investita, sotto forma di detrazione IRPEF o di deduzione IRES.

L’agevolazione maggiorata al 50% per le persone fisiche, introdotta dall’art.38 del DL n.34/2020, essendo vincolata al rispetto del regime de minimis, non può essere invocata dalla società perché le sovvenzioni già ricevute a fronte delle intense attività di R&S svolte le hanno fatto ormai raggiungere il limite massimo di intensità di Aiuti di Stato consentiti.

il team

  • Giuseppe Tortora

    Co-founder e CEO di ABzero.

    Laurea in Ingegneria Biomedica – Università di Pisa. PhD in Biorobotics – Scuola Superiore Sant’Anna.

    Esperienza in ambito imprenditoriale acquisita come CEO in una start-up medicale, fino a marzo 2017.

    Numerosi riconoscimenti relativi all’imprenditoria, l’innovazione e lo start-up d’impresa.

     

  • Andrea Cannas

    Co-founder e COO di ABzero.

    Laurea in Architettura – Università di Roma “La Sapienza”.

    Esperto in Sistemi di Gestione Integrati: Qualità (ISO 9001), Ambiente (ISO 14001) e Sicurezza (BS OHSAS 18001).

    Ha partecipato ai programmi di accelerazione “Unipol Ideas” ed è pilota professionista di APR (droni) abilitato agli scenari critici S3, S5, S7.

  • Donatello Amicone

    CTO di ABzero.

    Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni – Università di Cassino. PhD in Ingegneria elettrica e dell’informazione – Università degli studi di Cassino.

    Iscritto all’Albo degli Ingegneri della Provincia di Campobasso.

    Lunga esperienza lavorativa in ambito di progettazione hardware e software. Autore di pubblicazioni scientifiche e vincitore di premi nell’ambito di Smart Cup.

  • Marta Viale

    CSO di ABzero.

    Laurea in Economia e Commercio – Università di Pisa.

    Si occupa di attività amministrative e di sostenibilità.

    Esperienza come cestista professionista.

     

  • Sergio Zamboni

    Senior consultant Business Development & Finance in ABzero.

    Laurea in Economia – Università Cattolica di Milano

    Più di 60 anni di esperienza professionale nei settori dell’Automazione Industriale e dei Servizi, dell’Aerospazio e della Difesa, di cui 15 come dipendente, 25 come manager e 20 come consulente con incarichi di primo livello.

    Mentor Federmanager.

  • Giorgio Pitruzzello

    Chief Biomedical Officer di ABzero.

    Laurea in Ingegneria Biomedica – Università di Pisa

    Progettista hardware, si è occupato del progetto minilysis, un dispositivo IoT per la rilevazione multimodale dei parametri principali di qualità di sangue ed emocomponenti.

    Nel corso del 2022 è stato collaboratore di ricerca presso la Scuola Superiore Sant’Anna.

  • Anna Lisa Buscemi

    Comunicazione e Project Management in ABzero.

    Laurea in Scienze Economiche – Università di Pisa

    Esperienza in attività amministrative, organizzative e di project management.

    In possesso di diploma preaccademico presso il Conservatorio Luigi Boccherini di Lucca in canto lirico

     

     

  • Alberto Marci

    Laurea in Informatica – Università di Pisa

    Conoscenza dell’infrastruttura di sistema e dei dispositivi di rete di un’impresa (proxy, firewall, router, domini, modello ISO/OSI e vari protocolli DHCP / DNS …) e dei seguenti linguaggi di programmazione.

     

  • Rosanna Zaza

    Laurea in Scienze della Comunicazione – Università di Roma “La Sapienza”. Executive MBA – Università di Malta Link Campus

    Esperienza in contributi ed incentivi per Ricerca, Sviluppo e Innovazione, in partenariati internazionali e in rendicontazione e reportistica tecnica e finanziaria di progetti di ricerca e sviluppo.

    Ha svolto attività di docenza sui temi del marketing territoriale.

  • Denis Buscaino

    Software developer in ABzero.

    Laurea in informatica – Università di Pisa.

    Nel percorso formativo ha acquisito, oltre i fondamenti scientifici dell’informatica, competenze come: problem solving, progettazione, sviluppo e mantenimento di piccoli sistemi informatici ed analisi e comprensione di sistemi informatici già esistenti.

business plan

Per visualizzare e scaricare la documentazione relativa all'offerta devi loggarti o registrarti.

In questa sezione è possibile consultare e scaricare il Business Plan di ABzero s.r.l. che si sviluppa per 5 anni e copre i seguenti aspetti:

  • Il Problema e l’Opportunità
  • La nostra Soluzione (Smart Capsule + drone)
  • Come funziona (Smart Capsule + Minilysis + Intelligenza Artificiale Integrata + Softare proprietario Spoke + Multimodalità)
  • L’Unfair Advantage (Brevetto e Relazioni)
  • I Clienti e i Canali
  • Mercati collegati  (Sangue e Droni)
  • La concorrenza estesa (nascita di un nuovo mercato)
  • Business Model
  • Modello produttivo Fabless
  • Pricing Model
  • Modello Distributivo
  • Peer2Air
  • Conto Economico previsionale (2023/2027)
  • Team
  • Valutazione dell’Azienda
  • Impiego dei fondi raccolti
  • Quote in Offerta, Tax Benefit e Exit Strategy

Per ulteriori approfondimenti si rinvia al documento “Informazioni sull’Offerta“, alle FAQ e all’altra documentazione disponibile nelle rispettive sezioni.

documento informativo

Per visualizzare e scaricare la documentazione relativa all'offerta devi loggarti o registrarti.

In questa sezione è possibile consultare e scaricare il Documento “Informazioni sull’offerta” relativo all’offerta pubblica di sottoscrizione delle quote di nuova emissione di “ABzero s.r.l.” negoziate in esclusiva sul portale di equity crowdfunding www.starsup.it.

“ABzero s.r.l.” è una start-up innovativa ai sensi dell’art. 25 del D.L. 179/2012 c.d. “Decreto Crescita 2.0” iscritta nell’apposita sezione del Registro Imprese della CCIAA della Toscana Nord-Ovest.

Il Documento “Informazioni sull’offerta” è redatto in conformità alle prescrizioni dell’ALLEGATO 3 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 18592 del 26 giugno 2013 e successive modificazioni e integrazioni, e comprende le seguenti informazioni:

  • Avvertenza
  • Informazione sui rischi dell’offerente e dell’offerta
  • Informazioni sull’offerente e sugli strumenti finanziari oggetto dell’offerta
  • Informazioni sull’offerta
  • Informazioni sugli eventuali servizi offerti dal gestore del portale con riferimento all’offerta
  • Informazioni sull’organo di controllo
  • Informazioni sulla revisione contabile
  • Informazioni sui consulenti legali o finanziari e sui pareri di esperti

faq

Per visualizzare e scaricare la documentazione relativa all'offerta devi loggarti o registrarti.

ABzero è una start-up innovativa che ha ideato la Smart Capsule®, un sistema autonomo multimodale per la consegna di sangue, emocomponenti, organi, medicinali e vaccini che abilita il personale medico all’utilizzo di droni in maniera semplice e immediata nel rispetto delle normative, garantendo la qualità del bene trasportato e una consegna automatica e in totale sicurezza.

L’idea è nata da Giuseppe Tortora e Andrea Cannas, donatori di sangue, da sempre appassionati di innovazione e di volo e si è sviluppata grazie all’esperienza di ricerca di uno dei fondatori alla Scuola Sant’Anna, di cui ABZERO è spin-off.

ABzero nasce quindi dal bisogno di offrire un sistema alternativo e più efficiente al tradizionale trasporto di sangue, medicinali ed organi tra ospedali.

I trasporti speciali sono ovunque molto costosi e, nonostante l’esistenza di una normativa molto stringente, è generalmente stimato che più del 40% di questi trasporti non rispetti le condizioni imposte e che la qualità del sangue venga spesso esposta a rischio, con le ovvie, pessime conseguenze su costi e rischi del sistema sanitario di riferimento. Perdipiù, come noto, in Italia il sangue può essere solo donato e, mentre aumenta costantemente la domanda, le donazioni non crescono: è perciò un dovere primario cercare di adoperarsi per mettere in atto pratiche virtuose per preservare il sangue e gli emoderivati disponibili.

Il nome “ABzero” fa riferimento ai gruppi sanguigni: A, B, 0, AB, Er.

Il prodotto è tutelato da 5 brevetti estesi a livello internazionale, design e marchio sono registrati.

Inoltre, il prodotto include il software innovativo Spoke® che permette anche agli utenti sanitari di gestire il sostema drone in maniera intuitiva. L’Intelligenza Artificiale integrata nella Smart Capsule® permette di operare con la garanzia che il bene prezioso trasportato giunga a destinazione come previsto.

I fondatori sono Giuseppe Tortora, con esperienza di ricerca alla Scuola Sant’Anna e in una startup medicale, e Andrea Cannas, imprenditore ed esperto di sistemi di sicurezza.

La compagine iniziale si è successivamente allargata con l’ingresso di Sergio Zamboni, con esperienza ultra quarantennale nell’industria, Donatello Amicone, progettista di dispositivi medici ed esperienza in startup e Rosanna Zaza, esperta in raccolta fondi e strategia aziendale.

I curriculum vitae dell’intero Team sono disponibili nell’apposita sezione del box offerta “ABZERO s.r.l.” sul sito www.starsup.it

 

Il mercato del trasporto di sacche di sangue vale circa 6 miliardi di euro a livello globale. Se a questo aggiungiamo il mercato del trasporto di campioni e organi si arriva a 120 miliardi di euro.

105 milioni di euro è una stima conservativa del valore del solo mercato italiano.

Il mercato consumer del trasporto, dove andrebbe a collocarsi il servizio Peer2Air, vale invece 100 miliardi.

Il piano industriale prevede l’acquisizione di clienti attraverso servizi sperimentali continuativi con gli ospedali (alcuni già in essere) che verranno man mano convertiti in contratti. Per una più incisiva penetrazione del mercato, il servizio sarà proposto anche agli operatori tradizionali della logistica già titolari di questo tipo di appalti con la PA. La crescita nel mercato del trasporto medicale B2B sarà affiancata dall’esplorazione del servizio B2C attraverso Peer2Air verso il quale nutriamo grandi aspettative solo in minima parte rappresentate nel business plan.

Dal sistema autonomo di trasporto con droni in ambito medico e da un’idea di Nicolino Di Carlo nasce Peer2Air, un rivoluzionario sistema di delivery sostenibile ed inclusivo. Oltre ai classici canali legati al food delivery, come Deliveroo, Glovo e Justeat e al settore farmaceutico come Pharmecure e Pharmaprime, Peer2Air non si limita al mercato del delivery convenzionale. Considerando il bassissimo impatto ambientale e la sua capacità di connettere non solo utenti con aziende ma anche utenti con utenti, si apre una possibile sinergia anche con il mercato del second-hand. Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una crescita esponenziale della coscienza del riuso che ha prodotto il boom di app come Vinted. Parallelamente c’è stata una spinta nel rilanciare l’affidabilità di realtà come Ebay e Subito.it offrendo una garanzia sulla qualità dei prodotti. In questo mercato, una volta di nicchia, adesso in procinto di esplodere, Peer2Air offre la possibilità di accedere al servizio in modalità peer2peer, senza creare barriere all’entrata che soffocherebbero normalmente questa dinamica così come la crescita di piccoli business.

Per i servizi fra ospedali ABzero utilizza droni con peso massimo al decollo fino a 25 kg. Tali droni possono volare in ambiente urbano o non urbano o oltre la linea di vista del pilota dopo aver eseguito, sulla rotta automatica da servire, un’apposita analisi del rischio (SORA – Specific Operations Risk Assesment) per ottenere apposita autorizzazione ENAC che mediamente richiede 90 giorni per l’approvazione da parte dell’ente. Invece, per i servizi Peer2Air, vengono utilizzati droni con peso massimo al decollo di 10 kg perché questo minor peso permette di adottare delle importanti mitigazioni del rischio. Inoltre, in questo caso, non occorre attendere autorizzazioni perché ci si trova nell’ambito dei c.d. “scenari standard” individuati da ENAC (nel caso specifico fino a 3 km).

Il sistema atterrà in uno spazio riservato presso l’ospedale o sulla piattaforma P2Pad®, progettata per essere installata al balcone, alla finestra o in giardino e resistere fino a 20kg (ossia molto più del drone a pieno carico).

La Smart Capsule® è alimentata a batterie ricaricabili e ha un’autonomia di 6 ore, sufficienti ad effettuare numerosi trasporti prima di essere ricaricata.

Solitamente il drone ha un’autonomia di circa 20 minuti, sufficienti ad un volo a pieno carico di circa 8 km a circa 55 km/h ma esistono già droni con tecnologia ibrida capaci di estendere l’autonomia fino a coprire anche 80 km.

I mezzi finanziari ottenuti attraverso la campagna saranno destinati prioritariamente all’espansione commerciale del servizio innovativo di trasporto di materiale con droni in ambito sanitario (sangue, organi, e altri componenti medicali deperibili), migliorare e perfezionare l’hardware e software già sviluppato ed esplorare fattivamente la possibilità di estendere il servizio di trasporto con droni alle consegne di beni di consumo più leggeri tra privati completando la Proof of Concept del servizio Peer2Air.

La quota di partecipazione offerta agli investitori in cambio dell’apporto delle risorse finanziarie richieste (400K€) è pari al 12,50%, corrispondente ad un valore della società (pre-money) di euro 2,8 milioni.

Ai nuovi soci saranno attribuite quote ordinarie, ovvero quote con diritti patrimoniali ed amministrativi identici a quelli spettanti ai fondatori in caso di investimento pari o superiore a € 10mila. Nel caso di investimenti inferiori, saranno invece attribuite quote di categoria “B”, ovvero quote liberamente trasferibili ma sprovviste del diritto di voto e di intervento in assemblea nonché dei diritti di informazione e consultazione se venisse nominato un organo di controllo.

A tutti è permesso diventare soci con un investimento a partire da € 250

Il compositore presente nella home del box-offerta su www.starsup.it consente di simulare la quota ottenibile a fronte di quanto si vorrebbe investire.

Sulla base delle previsioni economiche e dei rispettivi flussi di cassa è possibile immaginare che nell’arco di tre anni la società godrà di utili e risorse finanziarie idonee all’erogazione di un flusso di dividendi atto a ripagare gli investitori del proprio apporto e che potranno quindi esserci congrue soddisfazioni in termini di remunerazione del capitale investito. L’adozione di una politica attiva di distribuzione di dividendi potrebbe, tuttavia, essere posticipata qualora le esigenze di sostenere la crescita della società rendessero più opportuno il reinvestimento degli utili conseguiti nella stessa.

È altresì ragionevole ipotizzare che, una volta raggiunta una presenza adeguata sul mercato domestico e/o internazionale, possa emergere l’interesse per una acquisizione (totale o parziale) di ABzero Srl da parte di un operatore di grandi dimensioni (ad es. nel campo dei trasporti, dell’e-commerce o del farmaceutico/medicale) che voglia ampliare o completare la propria gamma di servizi.

Ai piloti di droni che decideranno di aderire al progetto, indipendentemente dall’importo investito, sarà data la preferenza e la priorità per l’attivazione dei chapter locali del servizio Peer2Air.

Infine, ai nuovi soci di ABzero s.r.l. è data la possibilità di godere di importanti incentivi fiscali.  Infatti, a prescindere dall’importo sottoscritto, ovvero che si acquistino quote «A» o «B», l’art. 29 del DL 179/2012 (c.d. “Decreto Crescita bis, conv. con Legge 221/2012) attribuisce, a determinate condizioni (quali ad esempio il possesso ininterrotto della partecipazione per tre anni dall’acquisto) un’agevolazione pari al 30% dell’importo investito, sotto forma di detrazione IRPEF o di deduzione IRES ai soggetti che investono nel capitale sociale di start-up innovative (c.d. investimento agevolato).

Con riferimento, invece, all’agevolazione maggiorata al 50% per le persone fisiche introdotta dall’art.38 del DL 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio) si avverte che, essendo vincolata al rispetto del regime de minimis, essa non può essere invocata dalla società perché le sovvenzioni ricevute a fronte delle attività di ricerca e sviluppo hanno fatto già raggiungere alla società il limite massimo di intensità di Aiuti di Stato consentiti.

Stante la complessità della materia si raccomanda di consultare accuratamente le disposizioni attuative della normativa di riferimento (DM MEF-MISE 7.5.2019 e 28.12.2020) e, in ogni caso, di chiedere un parere al proprio consulente fiscale per la esatta valutazione della applicabilità dei suddetti benefici al proprio caso personale.

documentazione

Per visualizzare e scaricare la documentazione relativa all'offerta devi loggarti o registrarti.

contatti

Giuseppe Tortora

Email

Telefono

Sito web

Contatta il team del progetto

Grazie per averci contattato il tuo messaggio è stato inoltrato al nostro team
Ci dispiace non è stato possibile inoltrare il tuo messaggio. Ti preghiamo di riprovare in un altro momento
Ciao!
per investire o visionare tutta la documentazione devi registrati o loggarti.
Puoi contattarci in qualsiasi momento se necessiti di assistenza o chiarimenti.